domenica 17 febbraio 2008

MA QUANTI MALPENSANTI CI SONO IN GIRO!

Alcune malelingue credono che responsabile della "monnezza" in Campania sia Pecoraro Scanio, molte malelingue credono che sia Bassolino, o Iervolino, o il Presidente della Provincia (chi è il Presidente della Provincia di Napoli? E delle altre?), nonché, ovviamente, tutta la classe politica di riferimento.
Invece non è così!
I responsabili sono quelli che la producono la "monnezza" e, in una Regione dove non si fa la "differenziata" (all'inizio si faceva ma poiché fu ben presto chiaro che confluiva poi tutto in un unico ammasso, i cittadini, non essendo disposti ad essere presi per i fondelli, il che non fa piacere a nessuno, non l'hanno più fatta), dove gran parte della raccolta è gestita dalla camorra con conseguente pullulare di discariche abusive, dove, con le discariche sature, nessuno lo segnala, né provvede, dove si è sempre badato a tamponare il fenomeno dell'esubero di rifiuti giorno per giorno, senza alcuna progettualità a medio e lungo termine, per acchiappare consensi nell'immediato, strafregandosene della salute pubblica, dove chi la comanda ha sempre, non anteposto, ma perseguito esclusivamente i propri interessi, chiudendo anche un occhio, anzi tutti e due sul malaffare, il malcostume, la criminalità associata, anziché tenersela in salotto, sotto divani e poltrone, negli scantinati, in soffitta, negli armadi, in cantine e dispense, mangiarsela al limite, si ostinano a buttarla via.
Che cosa ci può fare di fronte a tanta incoscienza un ragazzo buono (e bello) come Pecoraro Scanio che, quasi piange in TV, e si è pure costituito parte civile contro Impregilo (brutto e cattivo), povera stella? Che ci possono fare quelli di " Stanlio e Ollio sulla monnezza", Iervolino e Bassolino (chi è Stanlio e chi è Ollio? Boh! Tanto fanno ridere tutti e due).
Secondo me questi Grandi Statisti meritano molto di più. Pecoraro Scanio dovrebbe stare a Bruxelles, così, già che c'è, va a trovare il fratello, Iervolino all'ONU, e per lui... Antonio, l'infallibile, non può esserci nulla di meno della White House.
Proporrei un "monnezza day" per mandarli tutti nei siti suddetti, grande giornata di prestigio, grandi Italiani all'Estero e grandi risate per tutti. Noi, per il bene del Paese, cercheremo di cavarcela anche senza di loro. Che ne dite?

1 commento:

commento tecnico ha detto...

O.K.