lunedì 21 dicembre 2009

DA UN BLOG AD UN ALTRO


Con il finire dell’anno 2009 questo blog è giunto al termine. La nave è in porto.
Però rimarrà memorabile; è stata una grande esperienza, della quale devo a mia figlia Sabrina, più di ogni altra persona, la scoperta, e la ringrazio per questo.
Non me ne allontanerò più anche in futuro,nello stesso modo, in una collocazione diversa, perché poi diventa un modo di essere, come uscire per strada con i vestiti adatti, andare ad un concerto o ad un convegno e così via.
A proposito ho scoperto che il mio modo di esprimermi è EURISTICO, perché ho scoperto il significato di questa parola. Ne sono contento (sia della scoperta che della autoattribuzione).
Ma questo non c’entra niente.
Anzi è, probabilmente, una prova in più che questo blog ormai ha detto la sua, ha detto tutto quello che fino ad ora c’era nella mia testa da dire; la nave può andare in disarmo.
Ho stampato tutti i post di questo blog e l’indice finale, basterebbe rilegare il tutto per tirarne fuori un interessante volumetto. E non è detto che prima o poi non lo faccia… anzi credo proprio che sicuramente si farà! L’atto finale della rottamazione – il ricordo in bacheca.
Dal prossimo anno, in concomitanza con la mia riconversione professionale che passa da prevalentemente forense a prevalentemente letteraria [La poesia non c’entra. E’ un’altra cosa. Si può essere poeti (artisti di base diciamo) anche facendo l’avvocato, il sarto, impagliando sedie o altro] il mio nuovo blog sarà ANLILUCL (Anna – Liam – Luca – Clara) http://www.anlilucl.blogspot.com/
Spero che svolga lo stesso piacevole, e comunque pungente e brioso, percorso di questo.
Stamo a vede’. Arrivederci sul nuovo blog.

venerdì 18 dicembre 2009

2009 - 2010 fermiamoci un po'

A tutti buon Natale e felice Anno Nuovo

giovedì 17 dicembre 2009

ESEMPI DI STATI LATINI

Esempio di Stato latino che funziona:
Napoleone III nel 1857 decise di premiare i 405 mila soldati ancora viventi, veterani delle campagne napoleoniche, a qualsiasi nazione appartenessero (francesi, belgi, danesi, irlandesi, italiani, tra cui il valoroso Pietro Bartolomeo ISOLABELLA ecc.) conferendo loro una nuova onorificenza, quale segno che lo Stato è attento a coloro che l’hanno servito o ancora lo servono, ed è ad essi vicino e grato:
la MEDAGLIA DI SANT’ELENA con un attestato sul quale, in modo tra l’altro assolutamente poetico, è scritto:

Napoléon Ier à ses compagnons de gloire sa derniere pensée.
S.te Hélène 5 MAI 1821


Esempio di Stato latino che non funziona:
9 settembre 1943 - Vittorio Emanuele III e il ma.llo Badoglio fuggono da Pescara alla volta di Brindisi lasciando gli italiani allo sbando, nello sconforto e nel caos più assoluto.
Un segno questo, destinato più volte a manifestarsi ulteriormente, fino ai nostri giorni, che lo Stato, tutto sommato, se ne fotte del popolo.
In compenso, peraltro, neanche pretende, in concreto, fedeltà assoluta.
MA CHE BELLA STORIA E CHE BELL'INSEGNAMENTO PER LE FUTURE GENERAZIONI!

martedì 15 dicembre 2009

Noi siamo più bravi degli altri

All'insegna di "noi siamo più bravi degli altri" ecco a voi il desolante panorama della vita politica italiana, della vita pubblica, della vita culturale, della vita sociale e morale, della giustizia, dell'informazione, del senso civico.
Come andrà a finire?

PRIMO TEMPO - "poema Italia" in a questo punto - poesie visive - Ed. Libroitaliano World RAGUSA 2007 - ISBN 978-88-7865-494-5
SECONDO TEMPO - "i valori dell'Italia" in poesie - DVD più libro con Dalila Liguoro - Ed.ISMECA Bologna 2008 - ISBN 978-88-89668-60-3
TERZO TEMPO - prossimamente in libreria EUREKA

s u s p e n s e
ciao a tutti

lunedì 14 dicembre 2009

right or wrong it's my country

L'atto di aggressione al Capo del Governo Italiano Silvio Berlusconi è assolutamente criminale, irresponsabile e assurdo.
Su questo punto non vi è null'altro da aggiungere.
La Giustizia, si spera, farà regolarmente il suo corso.
Gli italiani hanno da aggiungere questa ad altre lezioni e mazzate subite sulla via di una più consistente presa di coscienza civile che, ci auguriamo, presto sarà raggiunta.
Al Presidente del Consiglio i più vivi auguri di una pronta guarigione.

sabato 12 dicembre 2009

RETTIFICHE

Procuratore Generale presso la Corte di Cassazione e Primo Presidente della Corte di Cassazione non sono Vitaliano Esposito e Vincenzo Carbone.
Procuratore Generale è Gaspare Spatuzza e Presidente della Cassazione? Diamine... Filippo Graviano! Non più tardi di ieri ha tenuto in sospeso millenni di Civiltà Giuridica, gli Ulpiano, i Gaio e i Papiniano, per non parlare di Giustiniano, i grandi giuristi e Principi del Foro contemporanei, l'intero Ordinamento Giuridico italiano, legati al filo di un suo "sì" o "no".
E lui se ne è accorto. Chi ha visto le riprese televisive dell'udienza avrà notato che c'è stato qualche attimo di suspense prima che desse la ormai famigerata risposta.
Uuuuh... che sospiro di sollievo!
E meno male che la Stampa Italiana ci tiene aggiornati.
E i bravi detective che fine hanno fatto?
I bravi detective erano quelli che una volta facevano delle buone indagini.
Roba d'altri tempi. Tutto superato, fuori moda.
Ma non c'è nulla di cui scandalizzarsi. E' questione di parole d'ordine.
Una volta le parole d'ordine erano: coscienza professionale, soddisfazione nella ricerca della soluzione di un caso, preparazione, aggiornamento, collegamenti, carriera perché no!
Le parole d'ordine di oggi sono: poco lavoro, molta televisione, dare in pasto all'audience quello che vuole, massimo risultato ottenibile col minimo sforzo, occhio al salto della quaglia in politica o, acquisita una certa notorietà, all'editoria disposta a pubblicare scoop, memorie, biografie e quant'altro.
E le parole d'ordine sono parole d'ordine perbacco!

venerdì 11 dicembre 2009

CASI STORICI: "Tortora" ad esempio

.
Nato sull'onda del grido di dolore "mai più un caso Tortora in Italia", da quando è in funzione (si fa per dire) il nuovo codice di procedura penale, in Italia non c'è più un caso Tortora. Ce ne saranno almeno 500.000... al diritto e al rovescio... cioè non colpevoli sbattuti in galera e criminali lasciati in libertà.
Qualcuno farà qualcosa prima o poi?

BLOCK NOTES


IN LIBRERIA

UN COMMISSARIO SCOMODO
di Ennio Di Francesco
Sandro Teti Editore
con testimonianze di Norberto Bobbio e Gino Giugni

da non perdere

giovedì 10 dicembre 2009

AGENDA

* cose da fare
prenotare in libreria
RUMORE DI PASSI NEI GIARDINI IMPERIALI
il nuovo romanzo di Alberto Liguoro; potrai riceverlo in due o tre giorni, facendo riferimento al codice
ISBN 978-88-517-1559-5.
oppure puoi richiederlo all'indirizzo e-mail albertoliguoro@libero.it
E’ come una navicella spaziale diretta nello spazio/tempo tra varie meteoriti, i tuoi sogni, i tuoi incubi, le tue realtà, le tue paure e le tue speranze, non dimenticare di prenotare il tuo posto nella cabina di comando.