sabato 12 maggio 2007

OMAGGIO A SIGMUND FREUD

Il Ministro che ha scoperto il sistema dei "pizzini", anche se non è monopolista del copyright (che, al di là di facili e insulse ironie, merita di essere amato e lodato perché in questa palude intellettuale, almeno ha scoperto qualcosa), tuttavia è in fallo; sia pure una sola volta (o forse una volta ogni morte di papa), sbaglia, e io, come fan, vorrei dare tutto il mio accorato contributo per correggere l'errore se riscontrato.
Il sig. Ministro è, tra gli uomini pubblici, quello che dichiara più spesso (statisticamente di gran lunga più spesso) "io sono leale". Questo è sbagliato perché, che cosa c'è da pensare? O lo dice per smentire i molti che dichiarano il contrario, o per rassicurare se stesso. Nel primo caso che cosa c'è da credere? Se molti lo sospettano, un dubbio, sia pur vago, ci sarà. Io stesso che, rispetto ad essi, ho sempre pensato fermamente il contrario, vacillo e ho paura che finirò, in modo assolutamente fermo e deciso, col pensare, a questo punto, ancora il contrario. Nel secondo caso viene percepito come una specie di autodenuncia; e ciò non sta bene, è erroneo e infondato. In ogni caso, per malizia o per riflessione psicologica non conviene dire quella frase, disorienta il popolo che egli egregiamente rappresenta e confonde lo stesso rappresentante.
Non sarebbe meglio una frase del tipo: "Sarò pure (un po') sleale, però quello che faccio lo so fare bene e come!" Non le pare caro Ministro?
E' un po' la stessa storia del Family Day. Io metterei tutte e due le mani sul fuoco che lei ci è andato perché appassionato della famiglia; ma andandoci ha dato adito a credere che o ci è andato per fargliela vedere a quelli che la tacciavano di aver "trovato il posto", facendo pesare la sua indiscussa autorità, a tutti i membri della sua famiglia, parentale e acquisita, o per esorcizzare il nepotismo che è nella sua coscienza. In ambedue i casi non sarebbe stato meglio non andarci, tanto più che c'era il Berlusca che, stando ai gossip, predica bene e razzola male?

1 commento:

UN AMICO ha detto...

Si tratta di Clemente Mastella. Perché non dirlo chiaramente?