domenica 9 dicembre 2007

DOPO L'INCONTRO CON IL DALAI LAMA

Probabilmente solo da morti si può essere davvero grandi. Ma tirare fuori dalla confusione, la baraonda e il caos generale, la pace interiore è da uomo santo e saggio. E che cosa comportano la santità e la saggezza? Avere l'animo disposto al gioco, di un fanciullo, pur avendo sempre presente il Mondo, impegnandosi e soffrendo per esso.
Ora, questo sant'uomo, saggio, dall'animo di fanciullo, non solo, attraverso i suoi insegnamenti, comunica la pace interiore; ma è egli stesso portatore di una grande pace interiore, come il tenore delle sue parole, il timbro della sua voce e il suo aspetto rivelano.

1 commento:

commento tecnico ha detto...

O.K.