sabato 22 dicembre 2007

W LA FRANCE e W LA STAMPA ITALIANA

Alitalia ha scelto Air France - G.S. ha scelto Carrefour - B.N.L. ha scelto Paribas - I consumatori di energia elettrica italiani hanno scelto le centrali nucleari francesi.
W la Francia che fa shopping in Italia e W la Stampa Italiana che è riuscita a partorire il concetto: "la marmellata ha scelto il suo acquirente", "il clown ha scelto il suo pubblico".
Ma non era più logico e attinente, nonché più semplice, dire: mentre quei quattro ladruncoli del nostro establishment e i coglioni giulivi che ci rappresentano vanno a puttane, si drogano, sistemano i loro comparielli, promuovono il proprio narcisismo sparando coglionate in T.V. (appunto sono coglioni, ma cattivi e furbetti, infatti...), si divertono a scambiarsi facezie telefoniche su come prendono per il culo gli italiani, e via picconando, i capaci e seri dirigenti francesi fanno volare gli aerei, sviluppano la grande distribuzione di beni di consumo, fanno funzionare le banche, producono energia per il fabbisogno interno e per l'esportazione. Sono loro che fanno di noi marmellata, e ridono ai nostri frizzi, lazzi e piroette da pagliacci.
Sì ma ci vuole coraggio... e non è roba che si mangia.
Morale: Dico sempre ai miei nipoti imparate l'inglese (al limite si parla anche in Francia), o, se proprio volete fare dello sciovinismo neolatino, il francese, tutt'al più lo spagnolo, l'ideale sarebbe il cinese, ma lasciate perdere il dolce stil novo e l'accademia della crusca. Ormai quella è roba per topi, e dov'è che sguazzano i topi?

2 commenti:

commento tecnico ha detto...

O.K.

arridatece er puzzone ha detto...

Se mo' ce stava Craxi, col Craxi i francesi si accattavano l'Alitalia!