martedì 10 marzo 2009

IL TRAGICOMICO DEI NOSTRI TEMPI

Gli USA/Obama riaprono alla grande la ricerca sulle cellule staminali; il Vaticano/Ratzinger e i governi, le organizzazioni, gli ambienti scientifici seguaci si oppongono.
IL LATO TRAGICO:
Sembra ormai ampiamente assodato dalla Scienza che dagli studi sulle cellule staminali possono derivare vantaggi enormi per la salute dell'intera Umanità, l'opposizione ad essi, quindi, ha carattere prettamente religioso.
Fatto sta che in alcuni Paesi e, in particolare, negli USA si faranno notevoli progressi; coloro che se lo potranno permettere, quindi, e cioè i ricchi e i potenti andranno lì a farsi curare.
A questo punto che cosa bisogna concludere? Che la Chiesa, che in passato ha già molte volte fallito nelle sue affermazioni dogmatiche di carattere scientifico, con la sua intransigenza in nome della (sua interpretazione della) Divinità, favorisce la status di questi ultimi, a discapito dei più deboli e dei poveri, e cioè la stragrande maggioranza del genere umano ?
E' accettabile questo?
Triste ma, probabilmente inevitabile!
IL LATO COMICO:
Gasparri dichiara: le staminali sono di sinistra e noi non dialoghiamo con chi ci è ostile per principio.
Cicchitto dichiara: il Governo ha fatto tutto il possibile per ricondurre alla ragione le staminali, ma non c'è riuscito, la responsabilità di un nulla di fatto ricade quindi tutta su di loro.
Franceschini: le staminali non si toccano. Se licenziate dovranno avere un assegno mensile.
Buonaiuti: dicono sempre no. Ormai non più trippa ma... sabato staminali!
Ronchi: sapete che cosa hanno fatto le staminali? Hanno fatto dispiacere il Santo Padre! Propongo una legge per abrogarle.
E che cosa diranno tutti gli altri nostri "Eletti"? Immaginatelo da voi!
CONCLUSIONE:
Il grande pericolo è la perpetuazione sine die del Medio Evo, e che, come per Galilei e per gli Indiani d'America, qualcuno, tra trecento, quattrocento anni, chiederà scusa a qualcun altro e tutto continuerà come prima... come sempre.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Emilo Fede: scovato un covo di cellule staminali eversive che attentavano all'ordine pubblico. Pioggia di arresti cardiocircolatori. E' crisi!